Il mei tai

Posted by in Portare

Mammarsupio Mei tai

Cos’è e come si presenta il mei tai

Il mei tai è un supporto semi strutturato di origine asiatica, di solito molto apprezzato dai genitori che abitualmente portano i loro bambini.

Un buon mei tai è di solito’ realizzato con un tessuto 100% cotone o lino.
Si presenta con un pannello centrale rettangolare abbastanza ampio e quattro fasce, sempre in tessuto, che partono dai vertici di questo rettangolo. Sia le fasce che il pannello centrale possono essere più o meno imbottiti.
Le fasce garantiscono a questo supporto una buona vestibilità , adattandosi sia ai piccoli che alle diverse dimensioni degli adulti che portano.
Il pannello, abbastanza ampio, sostiene il piccolo nella posizione fisiologica corretta sia per le anche, sia per la schiena. La seduta è quindi confortevole e il peso è scaricato in modo uniforme sulle gambe del bambino e non solo nella zona genitale.

Come e quando usare il mei tai

Benché rispetti tutte queste caratteristiche, il mei tai di solito è consigliato per portare bambini a partire dal terzo/quarto mese circa, ovvero quando il piccolo, già un pochino cresciuto, sostiene meglio la schiena e il collo e ha raggiunto misure (di altezza e peso) maggiori.
Inoltre, il mei tai, se comparato alla fascia lunga, offre minor contenimento, essendo meno avvolgente: questa caratteristica lo fa preferire ai genitori di bambini più grandini, che lo prediligono per la sua immediatezza e facilità  di uso. Infatti, il mei tai permette di portare sia davanti che dietro facilmente.

Molti genitori ci hanno confermato che il mei tai è stato un supporto davvero utile nel momento in cui hanno accompagnato, con pazienza, i primi passi autonomi dei loro piccoli. Il mei tai in borsa era sempre pronto all’uso pronto a sostenere il piccolo, quando ormai stanco, chiedeva di essere preso in braccio.

Per queste ragioni, con i bimbi più grandini, il mei tai è un ottimo alleato nelle vacanze estive dove si riesce ad alternare con maggiore tranquillità  momenti di esplorazione e scoperta a momenti di contatto e intimità .

Foto © Mammarsupio

 

Lascia un commento