La fascia lunga: che cos’è e come si usa

Posted by in Portare

Fascia Lunga Mammarsupio

Cos’è la fascia lunga

La fascia lunga è un supporto non strutturato: si presenta come un pezzo di stoffa lungo all’incirca 5 m (ne esistono anche di più lunghe o di più corte, ma questa misura è la più diffusa) e alta circa 70/90 cm. E’ il supporto che ha la struttura più semplice e proprio per questo si rivela essere molto versatile.

La fascia lunga reinterpreta il panno tradizionale usato dalle mamme africane e rende il portare accessibile e praticabile anche alle mamme di altre culture. In particolare, con la fascia lunga si riesce a portare comodamente davanti. Risponde, quindi, molto bene alle esigenze dei genitori delle società industrializzate, come la nostra, che basano molto la relazione con i propri piccoli sul contatto visivo.
La fascia lunga consente di portare un bambino dalla nascita fino ai tre anni circa. Le diverse e numerose legature permettono di portare pancia a pancia, sul fianco e sulla schiena.

Come scegliere una fascia lunga

Attualmente, anche in Italia, la fascia lunga si è diffusa molto e sono disponibili ormai diverse fasce realizzate con tessuti diversi che le caratterizzano e le diversificano per l’uso.

Nei diversi blog sul tema del portare si trova spesso la differenziazione tra “fascia rigida” e “fascia elastica”.
Le fasce dette elastiche sono supporti realizzati in jersey con una buona percentuale di cotone e la restante parte con elastane. Sono fasce molto morbide, apprezzate per portare i bambini molto piccoli, che però, con il crescere del peso del piccolo, cedono.

Le “fasce rigide”, chiamate così per contrapporle alle precedenti, sono in tessuto, realizzate spesso con una particolare tramatura diagonale, di solito in cotone o lino. Sono fasce che offrono un’ottima stabilità , ideali per chi porta sulla schiena bambini grandi.

Ne esistono una variante che sui siti in lingua inglese sono classificate come knitted wrapp, ovvero fasce tessute a maglia. Sono fasce simili a quelle elastiche per la tessitura, ma realizzate con una fibra 100% naturale, di solito in cotone, ma si trovano anche in fibra di bambù. Sono fasce dette anche morbide.

La fascia lunga è un supporto che può destare all’inizio qualche perplessità  o dubbio. Molti genitori sono spaventai dal fatto che, essendo un supporto senza alcuna struttura, è poco immediato nell’uso.
Di fatto, se si sceglie di provare a portare con la fascia lunga, ci si accorge che basta davvero superare i timori iniziali per regalarsi delle esperienze uniche e indimenticabili con il proprio piccolo.

Foto © Mammarsupio

1 Comment

  1. valentina
    14/08/2015

    Buonasera,
    Ho una fascia lunga di tipo rigido mi sapreste consigliare un tipo di legatura per poter portare mio figlio di 4 mesi con questo caldo? Magari con meno strati?
    Grazie mille

Lascia un commento